La Lanterna del Popolo

"La Lanterna del Popolo" - Mensile di Attualità, Cronaca, Cultura, Informazione e OpinioneBenvenuti nel Sito Ufficiale de "La Lanterna del Popolo" - Carovigno (BR) - ITALIA

 

 

 

 

La Lanterna del Popolo celebra i 20 anni di attività!

Il prestigioso traguardo dello storico giornale che ha portato l'informazione a Carovigno

 

© - La Lanterna del Popolo (2019)

La Redazione

Con il numero di Dicembre 2018 “La Lanterna del Popolo” completa i suoi 20 anni di attività editoriale.

Mai nella storia cittadina una testata giornalistica era riuscita a raggiungere un traguardo così importante.

In questi 20 lunghissimi anni di attività editoriale sono stati realizzati un totale complessivo di 3.076 articoli, di cui 2.606 articoli scritti dal Direttore Responsabile Domenico Basile e 483 articoli scritti dagli altri collaboratori che si sono succeduti nel corso degli anni, oltre a 4.323 notizie flash pubblicate.

Numeri decisamente interessanti a cui vanno aggiunti i dati del sito internet www.lalanternadelpopolo.it.

Il sito internet, che nel corso degli anni si è evoluto in un importale portale sul mondo dell’informazione capace di far registrare un numero di utenti pari ad oltre 2.330.000 visitatori per un totale di oltre 4.000.000 pagine visitate con una media di circa 400 visitatori al giorno.

Inoltre non va dimenticato che “La Lanterna del Popolo” è stata la prima testata giornalistica della provincia di Brindisi a dotarsi di un sito internet che propone un’edizione on line dal 2001.

Tali risultati dovrebbero riempire di orgoglio la città di Carovigno, che fino alla nascita de “La Lanterna del Popolo” era priva di un organo di informazione, e la stessa era demandata a rarissimi e stringatissimi trafiletti sulla stampa quotidiana realizzati da persone che non avevano la benché minima conoscenza del territorio e delle sue problematiche.

Il giornale si è così sviluppato intorno ad alcune tematiche principali quali la tutela dei beni culturali, la salvaguardia del patrimonio ambientale, la denuncia di disservizi, la difesa dei diritti dei cittadini, la conoscenza delle principali attività dall’ente comunale.

Il compito non è stato affatto semplice.

Non vi era alcuna pubblicizzazione delle attività, delle progettualità e degli atti adottati dal Comune di Carovigno.

Tutto era avvolto da un velo omertoso di antica memoria, gli atti secretati e quasi inaccessibili, mentre la terminologia "trasparenza amministrativa" era solo una lontanissima chimera.

Oggi le cose sono molto migliorate, anche se va detto che tuttora, dietro il falso alibi della “tutela della privacy”, sussistono ancora delle difficoltà.

In tal senso “La Lanterna del Popolo” ha svolto il ruolo di grimaldello, ma l’opera non può ancora ritenersi compiuta.

Occorre che la cittadinanza si avvicini al giornale in forma attiva e partecipativa.

I lettori moderni sono lettori “mordi e fuggi”, fortemente consumisti, distratti ed estremamente superficiali.

Buttano un’occhiata ai titoli e raramente si soffermano per una lettura fugace, come se l’informazione fosse qualcosa di molto simile alla consumazione di un Big Mac in un fast food.

Oggi fornire un valido prodotto editoriale cartaceo è davvero molto difficile.

Internet e i social media hanno stravolto il modo di fare informazione purtroppo offrendo un palcoscenico e la libertà di parola a legioni di imbecilli, come sosteneva lo scrittore Umberto Eco.

Le notizie false (cosiddette bufale o fake news), vengono sparate in rete senza regole e senza alcun controllo.

Nonostante le tante difficoltà, compreso il vile incendio del Novembre 2014 che distrusse la redazione, lo spirito è ancora indomito, la lanterna è ancora accesa.

Non lasciamo che si spenga!