r

La Lanterna del Popolo

"La Lanterna del Popolo" - Mensile di Attualità, Cronaca, Cultura, Informazione e OpinioneBenvenuti nel Sito Ufficiale de "La Lanterna del Popolo" - Carovigno (BR) - ITALIA

 

 

 

 

Rubrica: Curiosando ... nel Mondo

a cura di Domenico Basile

Ricoverato in ospedale ... con un mela nell'ano

----------

Compra auto da 95.000 euro la paga in monetine

 

 

© - La Lanterna del Popolo (2019)

Gioco erotico finito male: ricoverato in ospedale ... con una mela nell'ano

SALERNO - Un uomo 40enne si è presentato ieri al pronto soccorso dell'ospedale salernitano Ruggi con un problema alquanto imbarazzante e singolare: infatti, aveva una mela infilata nell'ano.

L'uomo, secondo quanto riferito sarebbe finito in ospedale per via di un gioco erotico finito male: la mela era rimasta bloccata nell'ultima parte del suo intestino, e non ne voleva sapere di venir fuori da sola.

Ricoverato per occlusione intestinale e stato quindi sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la rimozione del “frutto proibito”.

Ora il 40enne resterà in osservazione qualche giorno per controllare il decorso post operatorio. (Il Mattino)

11.674 gradini per la corsa sulla scala a singola rampa più grande del mondo

BERNA - La scala a singola rampa più lunga del mondo si trova sul monte Niesen, in Svizzera, nota come “la Piramide” per la sua forma triangolare.

La scala è lunga 3.400 metri per 11.674 gradini, che portano dai 700 metri di altezza della partenza ai 2.363 metri della vetta, con pendenze medie del 55%.

In genere, la scalinata non è aperta al pubblico, ma una volta l’anno è aperta per una gara di corsa, chiamata Niesenlauf, in cui si sfidano mediamente circa 500 partecipanti.

Si tratta di una gara estremamente dura, e da un lato tanta partecipazione è quasi sorprendente: spesso bisogna prenotarsi quasi un anno prima per poter avere un pettorale per gareggiare.

Il record per la salita è di 1 ora e 2 minuti per gli uomini, e di 1 ora e 9 minuti per le donne: una performance di tutto rispetto, basti pensare che la differenza di altezza equivale a raggiungere  a piedi la vetta dell’Empire State Building (anch’esso oggetto di una gara di salita) per ben 7 volte. (Corriere del Ticino)

La banca della cacca, vi paga per le vostre feci (che saranno trapiantate nel corpo di altre persone)

BOSTON - Per quanto possa suonare strana, il “trapianto di cacca” è una tecnica assolutamente reale, e ci sono “banche della cacca” in cerca di donatori.

Una delle più importanti è la OpenBiome che si trova in Massachusetts, a Medford, ed i donatori vengono ricompensati con 40 dollari per ogni “donazione”.

Sicuramente non sarà come trasformarla in oro, ma di sicuro è un guadagno maggiore di quello che la gente potrebbe aspettarsi dai propri escrementi.

C’è per la verità qualche requisito necessario per potersi candidare: innanzitutto abitare nelle vicinanze del centro medico, poi avere un’età compresa tra i 18 e i 50 anni, un BMI inferiore a 30 (cioè non essere eccessivamente sovrappeso) e non avere fatto troppi viaggi all’estero nell’anno precedente alla donazione.

Le feci così donate sono usate per quello che si potrebbe definire trapianto di cacca (più correttamente batterioterapia fecale o trapianto fecale) ed è esattamente quello che sembra: il trapianto delle feci raccolte dai donatori in un soggetto ricevente.

Lo scopo è quello di curare alcune forme di colite pseudomembranosa e colite ulcerosa (malattie che possono comportare complicanze anche molto gravi), “importando” batteri probiotici e microbiotici da un organismo sano proprio attraverso l’impianto delle feci, andando così a ristabilire l’equilibrio batterico anche nell’organismo ricevente. (Boston Globe)

Compra auto del valore di 95.000 euro e la paga tutta in monetine

SHANGHAI - In Cina un uomo ha deciso di comprare l'auto dei suoi sogni, dal costo di ben 95.000 euro.

Fin qui, nulla di speciale, se non fosse che l'uomo l'ha pagata quasi completamente in monetine.

Aveva messo da parte quei soldi in anni e anni di risparmi, e sono dovute intervenire 10 persone per trasportare i soldi fino alla concessionaria.

I dipendenti della concessionaria hanno scaricato pazientemente tutte le monete che erano state stipate in un furgone e pesavano circa 4 tonnellate.

Un'ora di lavoro per ottenere la cifra pattuita e consegnare le chiavi al proprietario dell'automobile.

Lo staff della concessionaria ha poi ovviamente contato una per una le monete per verificare che fosse stato consegnato l'importo esatto.

Operazione non facile, se si considera che i pacchetti di monete erano ben 1320. (The Shanghaiist)

Senzatetto diventato milionario regala 160.000 dollari ai passanti che erano stati gentile con lui

PECHINO - Un milionario cinese, He Rongfeng, che un tempo è stato mendicante sta ripagando con ricchi assegni tutte le persone che erano state gentili con lui nel momento del bisogno.

Fino ad oggi ha già regalato ben 160.000 dollari alle persone che l'hanno aiutato nel momento del bisogno.

L'uomo, infatti, nel 1993, quando aveva 17 anni, si è trovato a chiedere la carità per le strade di Taizhou, per cercare di raccogliere qualche soldo per la sua famiglia estremamente povera.

Un giorno giunse una donna, Dai Xingfen, che aveva un ristorantino, e li portò a casa sua per rifocillarli e dare loro un posto dove riposare, e chiamò anche alcuni conoscenti per aiutarli a trovare un lavoro.

La donna disse: "Va bene non avere soldi, ma bisogna sforzarsi di essere persone buone”, ricorda Rongfeng, che è riuscito un po’ alla volta, col duro lavoro, a creare una grossa azienda che produce mobili, e ha deciso di ripagare chi era stato gentile con lui.

Ma Dai Xingfen, pur felicissima della gratitudine, non ha accettato la somma che Rongfeng le ha offerto, con un’altra dimostrazione di morale: “Non posso accettare i soldi, perché non l’ho fatto per quello, ma mi ha fatto molto felice che si sia ricordato di me”. (China News)

Donna mangia cibo per cani per un mese, per dimostrare che è nutriente come il cibo “umano”

SEATTLE - La titolare di un negozio per animali di Richland, nello stato di Washington, ha deciso di mangiare solo cibo per cani per un mese per dimostrare come questi cibi possano essere gustosi e nutrienti come il normale cibo per esseri umani.

"Sareste sorpresi di come il cibo per cani e per gatti siano gustosi, quando sono fatti bene; ho deciso di mangiare questi cibi per un mese per dimostrare come siano buoni e nutrienti”, racconta Dorothy Hunter.

L’idea è venuta a Dorothy per caso: un giorno aveva fame ma non aveva nessuno spuntino, né aveva tempo di andare a prendersi qualcosa, così ha preso una scatola di bocconcini e ne ha assaggiato uno: "Mi sono detta: wow, questo è meglio dei nostri spuntini".

Dorothy ha convinto perfino anche i suoi dipendenti della bontà dei prodotti: tanto che una di loro, Amanda Kempf, ha raccontato: “I miei bambini adorano i bocconcini per cani, e a me non dispiace affatto che li mangino”. (USA Today)

Vittima di incidente stradale si sveglia e inizia a parlare cinese fluentemente

MELBOURNE - Il 24enne australiano Ben McMahon è stato vittima di un terribile incidente stradale, che lo ha lasciato in coma per una settimana, appeso tra la vita e la morte, ma quando si è svegliato, riusciva a parlare cinese mandarino, e nessuna altra lingua.

Peraltro, la sua padronanza del cinese era incredibile: tanto che oggi il suo cinese è talmente fluente che è diventato una star alla tv cinese.

Molto è confuso, ma quando mi sono svegliato ho visto un’infermiera cinese, ed ho pensato di essere in Cina”, ricorda Ben, “E’ stato surreale, era come se il mio cervello fosse in un posto ma il corpo in un altro; ho semplicemente iniziato a parlare cinese, le parole uscivano da sole dalla mia bocca”.

L’infermiera ricorda che quando Ben si è svegliato le ha detto, in perfetto cinese: “Mi scusi infermiera, mi fa molto male qui”, poi si è fatto dare un pezzo di carta ed una penna, e ha scritto una breve lettera ai genitori, anche questa in mandarino.

Ben aveva studiato cinese qualche anno prima, ma con risultati decisamente scarsi, eppure dopo l’incidente era la lingua che gli veniva più naturale usare: “Non ero cosciente che stavo parlando cinese, ma era la cosa più naturale per me”.

Solo dopo un paio di giorni ha ricominciato a parlare anche inglese.

Grazie alla nuova padronanza della lingua cinese, si sono aperte molte opportunità per Ben: innanzi tutto, ha iniziato a fare da guida per i turisti cinesi nella sua città, ed oggi ha anche un programma sulla tv cinese, dove spiega illustra la cultura australiana. (ABC News)

L’uomo che incanta i serpenti più pericolosi del mondo e li salva dalla morte

BANGALORE - Vava Suresh è un incantatore di serpenti, ma soprattutto un amante di questi animali.

Negli anni si è impegnato per salvare anche i più velenosi e mortali di questi rettili, andando in soccorso di oltre 30.000 serpenti nel corso degli anni.

Facile capire perché sia noto come “l’uomo serpente”.

Suresh, nato in una famiglia povera, ha una percezione dei serpenti piuttosto diversa da quella del resto delle persone: lui li considera animali gentili e amorevoli che hanno bisogno di protezione e gentilezza da parte degli umani.

"I serpenti sono parte della mia vita da quando ero bambino - ha spiegato - da piccolo vedevo la gente uccidere brutalmente i serpenti, e questo mi ha ispirato compassione nei loro confronti”.

Nel tempo, Suresh ha studiato il comportamento dei serpenti e ha imparato come maneggiarli, senza rischi per loro e per se stesso, anche quelli più pericolosi.

Ora il cellulare dell’uomo squilla costantemente: ogni volta che viene avvistato un serpente, la gente lo chiama, e non solo amici e conoscenti, ma anche polizia e vigili del fuoco ricorrono regolarmente a lui.

Addirittura, qualche giornale ha pubblicato il suo numero di cellulare perché i lettori che si trovassero di fronte ad un serpente velenoso possano chiamarlo.

Il suo lavoro comunque non è esente da rischi: in tanti anni è stato morso oltre 260 volte da serpenti velenosi, ma la cosa alla fine è diventata un vantaggio, avendo sviluppato in questo modo (pericoloso) gli anticorpi contro li veleno dei serpenti. (The Times of India)

Una vacanza esagerata: “visitati” 19 stati in 24 ore

OSLO - Tre simpatici amici norvegesi sono riusciti a conquistare recentemente un curiosissimo record: il maggior numero di stati visitati in un singolo giorno.

Gunnar Garfors, Tay-young Pak e Øystein Djupvik, sono riusciti infatti a metter piede in ben 19 stati.

Allo scoccare della mezzanotte i 3 amici sono partiti dalla Grecia, passando poi per Bulgaria, Macedonia, Kosovo, Serbia, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Slovenia, Austria, Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Germania, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Francia, Svizzera e Liechtenstein.

In verità loro puntavano ad arrivare anche in Italia, arrivando così a 20 stati, ma il maltempo gli ha impedito di arrivare in tempo nel nostro Paese.

Per raggiungere il loro scopo hanno utilizzato auto noleggiate e 2 voli aerei (dalla Macedonia alla Serbia e dall’Austria alla Germania).

I 3 avevano già tentato di conquistare il record qualche mese prima, ma erano riusciti solo a pareggiare il record precedente (17 stati), ed avevano perciò deciso di ritentare, dopo uno studio più attento del percorso.

Al secondo tentativo sono riusciti a conquistare il record, nonostante il maltempo incontrato in Svizzera che gli ha impedito di arrivare in Italia ed una grave e pericolosa incomprensione al confine tra la Grecia e la Bulgaria che ha rischiato di portare al loro arresto, fortunatamente risolta in pochi minuti. (Reuters)

Uomo sostiene di poter fare dimagrire le persone grazie “agli ultrasuoni che emette”

NEW DELHI - Molta gente è disposta a provare i metodi più strani per dimagrire, ma quello che propone un uomo indiano, Jigar Shah, lascia perplessi in quanto appare un metodo decisamente improbabile.

Shah sostiene infatti di poter emettere ultrasuoni tramite le sue corde vocali, e soprattutto che questi ultrasuoni possano indurre una perdita di peso nelle persone verso cui sono indirizzati.

Inoltre curerebbero anche pressione alta, depressione, asma, mal di testa, e addirittura il cancro.

Secondo Shah, i suoi ultrasuoni penetrerebbero sotto la superficie della pelle, generando un “benefico massaggio interno degli organi del paziente”.

Nonostante non ci sia nessuna conferma reale né sulla capacità di Shah di emettere ultrasuoni, né tanto meno sugli effetti curativi, Shah ha un gran numero di seguaci, che sostengono di avere tratto beneficio dalle sue cure, ma altri ritengono che la sua cura possa avere al massimo un effetto psicologico. (Reuters)

"Palle d’acciaio": il 70enne che si colpisce nei testicoli con martelli e mattoni

PECHINO - Potenza del Kung Fu Shaolin: è proprio grazie a questa disciplina che il 70enne cinese Zhou Chengli riesce a colpirsi violentemente nei testicoli con mattoni, martelli e pesi, senza neppure battere ciglio.

L’uomo, ex ferroviere, si è dato al Kung Fu una volta andato in pensione, ed è riuscito ad imparare l’arte del "dell’inguine di ferro", che permette agli uomini di subire senza danni violenti colpi nelle parti intime.

La tecnica è tenuta segreta e rivelata solo a pochi allievi accuratamente selezionati: la tradizione ritiene che imparare questa tecnica permetta di diventare invincibili sul campo di battaglia, ma  in generale, c’è la credenza che questa tecnica permetta di rafforzare il sistema immunitario e aumentare i livelli di energia.

Zhou si allena al parco, anche se non può insegnare questa disciplina. (China News)

Da 10 anni scava a mano la sua grande casa sotterranea

SAN JOSE’ - Il 62enne costaricano Manuel Barrantes è noto come “l’uomo-talpa”, a causa del fatto che da ormai 10 anni scava sottoterra per costruire e ampliare continuamente la sua abitazione sotterranea, usando solo pala e piccozza  per portare avanti il suo lavoro.

Barrantes usa lo scavo sia come abitazione, dove vive assieme alla moglie ed alle figlie, che come museo, accettando turisti e comitive scolastiche, a cui dà lezioni di archeologia e geografia.

La casa sotterranea  si trova a Perez Zeledon ed ha raggiunto una superficie di 400 metri quadri, ad una profondità di oltre 15 metri sotto la superficie.

All’interno ci sono camere da letto, salotti, sale riunioni e bagni, il tutto dotato di elettricità e di acqua corrente.

Grazie alla posizione sotterranea, la casa è isolata, e non è mai né troppo calda né troppo fredda.

Barrantes sostiene che la sua abitazione sia un ottimo riparo dal riscaldamento globale, piogge acide e anche dai terremoti.

L’idea di costruirsi una casa tanto insolita gli venne dopo avere lavorato per diversi anni come minatore in diversi paesi nel mondo, e avere visto come chi viveva in grotte e caverne era riparato dal tempo inclemente.

All’inizio la sua famiglia non era entusiasta dell’idea di una “villetta sottoterra”, impauriti anche dal timore di crolli, ma l’esperienza come minatore dell’uomo gli ha permesso di effettuare lo scavo in modo che sia perfettamente stabile, e finora infatti non si registra neppure una crepa nella struttura. (Notimex)

Cuoco deve indossare maschera antigas per preparare le cosce di pollo più piccanti al mondo

MANCHESTER - Muhammed Karim, cuoco 34enne incaricato dei piatti piccanti al Bindi Restaurant, nel Lincolnshire, sostiene di avere creato le cosce di pollo più piccanti del mondo: basti pensare che per cucinarle deve indossare una maschera antigas, perché i fumi potrebbero farlo svenire.

Il piatto, battezzato “Atomic Kick Ass”, raggiunge i 12 milioni di unità Scoville (l’unità di misura della piccantezza), pari a quasi 5 volte lo spray urticante utilizzato della polizia.

La salsa utilizzata è tenuta sotto chiave, per evitare che possa essere usata accidentalmente in altri piatti.

Il cuoco ha raccontato che mangiare la sua speciale salsa dà la sensazione di avere appoggiato un ferro da stiro sulle labbra, e di averlo lasciato lì.

Va però detto che gli effetti collaterali che possono verificarsi con un piatto così piccante sono molti e molto pericolosi e vanno dalla paralisi facciale, tremori, ed addirittura emorragie interne.

Non solo i clienti che vogliono provare l’Atomic Kick Ass devono prima firmare una liberatoria (come capita anche in qualche altro caso), ma per mangiarlo è richiesto che indossino due paia di guanti.

Addirittura, il personale del ristorante ha seguito dei corsi di pronto soccorso per intervenire in attesa che arrivino i paramedici con l’ambulanza.

L’ultimo tizio che l’ha provato stava grondando di sudore … si stava prendendo a schiaffi la faccia per sentire qualcosa, ma era paralizzato”, ha detto Karim.

I clienti che riescono a finire le 10 cosce di pollo del piatto Atomic Kick Ass vincono 100 sterline.

Finora, solo 20 persone hanno tentato la sfida, e nessuno si è neppure avvicinato a finire le 10 cosce: il record è fermo appena a 2. (Sunday Times)

Dichiarata morta dal medico, si sveglia in obitorio: “Ho freddo”

VARSAVIA - Una donna polacca dichiarata morta dal suo medico è “tornata in vita” dopo 11 ore in obitorio, lamentandosi per il freddo.

La 91enne Janina Kolkiewicz era stata dichiarata morta dal medico, che l’aveva visitata nella sua casa  dopo essere stato chiamato dalla nipote della donna, che aveva visto che la nonna non respirava più.

Gli operatori dell’obitorio però dopo diverse ore hanno notato dei movimenti nel sacco dove era stato messo il corpo della donna, all’interno della cella frigorifera.

Quando hanno verificato, l’anziana ha iniziato a lamentarsi che aveva freddo: dopo una visita, la donna è stata rimandata a casa a scaldarsi.

Sotto shock sia la famiglia che il medico che aveva constatato la morte: “Ero sicurissimo che fosse morta”, ha detto il dottor Wieslawa Czyz ai giornalisti, “Sono senza parole, non capisco cosa sia successo … il suo cuore non batteva, e non respirava”.

L’anziana donna, tornata a casa, dice di sentirsi bene, probabilmente non del tutto consapevole di quanto sia arrivata vicina alla tomba. (PAP News)

L’uomo che si guadagna da vivere prendendo pugni nello stomaco

SHANGHAI - Sembra un’attrazione da circo del secolo scorso, ma è il modo in cui vive un uomo che si è inventato un lavoro dopo essere rimasto disoccupato.

Il 48enne Xie Shuiping ha iniziato a fare da “sacco umano da pugilato” 15 anni fa un po’ per caso.

Nel corso di anni di pesanti lavori manuali, Xie aveva sviluppato i muscoli ed in particolare degli ottimi addominali, e un giorno ha partecipato ad un evento promozionale in un supermercato, in cui i partecipanti lo sfidavano cercando di abbatterlo con un pugno nello stomaco, e in quel momento si è reso conto che poteva essere un modo per guadagnarsi da vivere.

Oggi guadagna oltre 2.500 euro al mese prendendo pugni nello stomaco, una cifra non indifferente se confrontata con gli stipendi medi nel suo paese.

Gli sfidanti possono tirargli 3 pugni nello stomaco, e chi riesce a scuoterlo riceve un premio da parte del locale, di solito qualche bevanda gratis.

Xie pensa che il suo lavoro aiuti anche la gente: “Se siete arrabbiato col vostro capo o vostra moglie, non prendetevela con loro. Sfogate la rabbia su di me”.

Nonostante sua moglie e sua figlia vorrebbero che smettesse, Xie non ci pensa neppure, e anzi vorrebbe fare un tour negli Stati Uniti, anche per visitare la tomba di Bruce Lee, suo idolo. (China News)

Un pub che fa sconto ai clienti calvi

TOKYO - In Giappone, da qualche mese ha aperto un locale che offre addirittura uno sconto ai clienti cavi.

Un cartello fuori dal locale dichiara la solidarietà dei gestori a tutti “i lavoratori padri di famiglia che stanno perdendo i capelli”, specie per lo stress, aggiungendo poi un “Sii calvo, sii orgoglioso”.

In Giappone il 26% degli uomini è colpito da calvizie, specie per lo stress, che innesca un circolo vizioso.

Yoshiko Toyota, la titolare del locale, spiega che vorrebbe che la calvizie fosse vista come un punto d’onore, anziché un segno di vecchiaia o di stress.

L’idea di supportare i calvi le è venuta mentre stava aiutando nella ricostruzione dopo lo tsunami.

Le reazioni all’apertura del locale sono state positive, con molti che hanno pensato “ecco finalmente il posto che fa per me” (Mainichi Daily News).